Giro in Città

GIRO IN CITTÀ

Scoprite i meravigliosi posti del Centro Storico, le Chiese, i Musei, le Mostre d’Arte e la straordinaria Valle dei Templi, uno tra i più antichi luoghi della Terra.

VALLE DEI TEMPLI

La Valle dei Templi è una tra le più importanti aree archeologiche della Sicilia e del mondo,  caratterizzata dall’eccezionale stato di conservazione e da una serie di importanti templi dorici del periodo ellenico. Il Tempio della Concordia è diventato, nel tempo, il simbolo della Città di Agrigento.

MUSEO ARCHEOLOGICO “GRIFFO”

Il Museo archeologico regionale “Pietro Griffo” raccoglie un’ampia collezione di materiali archeologici della città e costituisce un centro di particolare importanza per la conoscenza della Storia di Agrigento e del suo territorio. Dispone di 17 sale più una sala detta Panoramica.

GIARDINO DELLA KOLYMBETHRA

ll giardino della Kolymbethra è un sito archeologico considerato tra i dieci parchi naturalistici più belli d’Italia e si trova in una piccola valle nel cuore della Valle dei Templi. Nato come serbatoio d’acqua nell’antica Akragas, oggi è un meraviglioso paradiso terrestre gestito dal FAI.

CHIESA SAN NICOLA

La Chiesa di San Nicola è una delle maggiori raffigurazioni dello stile gotico cistercense in Sicilia e conserva all’interno un importante esempio della scultura romana. Edificata attorno al XII secolo si presenta con una sobria facciata in cui si apre un elegante portale in stile gotico.

CASA/MUSEO LUIGI PIRANDELLO

A pochi kilometri dalla Valle dei Templi sorge la casa che diede i natali a Luigi Pirandello, drammaturgo agrigentino che fu insignito del Premio Nobel per la Letteratura nel 1934. Potrete visitare il museo con i manoscritti e una mostra d’arte di tele della Famiglia Pirandello, da sempre avvezza alla pittura.

CATTEDRALE DI SAN GERLANDO

La Cattedrale di San Gerlando è il luogo principale di Culto Cattolico ad Agrigento, nonché Chiesa Madre dell’omonima arcidiocesi metropolitana. È intitolata a San Gerlando, vescovo di Agrigento dal 1088 al 1100, oggi Santo Patrono della Città.

MUDIA MUSEO DIOCESANO

Il Museo Diocesano di Agrigento nasce fin dalla sua progettazione come il museo della Cattedrale e della Sede Vescovile, perché tutto l’arredo mobile storico è custodito in esso.  Un tuffo nel passato, nella storia della Cattedrale. Un viaggio affascinante e imperdibile per gli amanti della storia e non solo.

BIBLIOTECA LUCCHESIANA

La Biblioteca Lucchesiana è una delle più antiche e prestigiose biblioteche della Sicilia. Nasce come biblioteca personale del Vescovo del ‘700, Andrea Lucchesi Palli e, ad oggi, contiene oltre 45.000 volumi di teologia, filosofia, storia e materie umanistiche, raccolti su pregiati scaffali in legno intagliati a mano.

CHIESA DI SANTO SPIRITO

La chiesa di Santo Spirito e il monastero dell’Ordine cistercense (Badia Grande, localmente nomata Bataranni), costituiscono un aggregato religioso ubicato nel centro storico di Agrigento. La fine della sua costruzione risale al XVIII secolo, seppur cominciata attorno al 1299 in epoca Aragonese.

MONASTERO DI SANTO SPIRITO

Il Monastero di Santo Spirito risale al XIII secolo. È un prestigioso complesso medievale, straordinario nell’architettura e nella sua monumentalità. È situato in pieno centro storico ed è strutturato in due piani, ed è interamente costruito con materiali di tipo locale, ovvero con pietra calcarea arenaria e malta bastarda.

CHIESA SANTA MARIA DEI GRECI

Si tratta di un antico tempio greco, trasformatosi nel tempo in Chiesa Cristiana, dove si celebra il rito greco-bizantino. Nella forma attuale, è stata costruita nel 1200 sui ruderi di quello che si pensa fosse stato il Tempio Greco di Atena Lindia e Zeus Atabyrios. Sulla facciata presenta un portale gotico chiaramontano.

FAM GALLERY

La Fam Gallery è una galleria d’arte moderna situata in Via Atenea e ospitata in un’antica farmacia a pochi passi dalle Fabbriche Chiaramontane. È uno spazio espositivo dinamico e intraprendente, in cui si cerca di esporre ciò che normalmente sfugge alle grandi esposizioni contemporanee.

TEATRO PIRANDELLO

Il Teatro Luigi Pirandello di Agrigento venne costruito intorno al 1870 dall’architetto Dionisio Sciascia e venne progettato da Giovan Battista Filippo Basile, padre del celeberrimo Ernesto Basile. Inizialmente venne intitolato alla Regina Margherita e, solo nel 1946, al drammaturgo Luigi Pirandello.

PINACOTECA EX COLLEGIO DEI FILIPPINI

Il Palazzo ex Collegio dei Filippini venne costruito nel 1703 e progettato dall’architetto Simone Mancuso. La ristrutturazione mise alla luce aggrottamenti e cisterne di probabile origine araba.  Oggi ospita mostre permanenti e temporanee. Sono presenti quadri del Giambecchina, LoJacono, Politi e Santella.

CHIESA DI SAN LORENZO

Detta anche Chiesa del Purgatorio, fu eretta nella prima metà del ‘600, forse in sostituzione a una chiesetta precedente. I lavori si conclusero nel 1761. Oggi è un Polo Culturale in cui si tengono mostre, convegni, ed incontri, ma conserva al suo interno esempi artistici ed architettonici di rilievo.

CHIESA DI SAN PIETRO

La Chiesa di san Pietro è stata costruita nella seconda metà del ‘700 al posto di una Chiesa più antica. Oggi fa parte dello Spazio Temenos, uno spazio multifunzionale-culturale unico nel suo genere. Inoltre, è sede dell’Info Point della Pro Loco, in cui poterci venire a trovare e chiedere qualsiasi informazione.

SANTUARIO DELL’ADDOLORATA

Il santuario dell’Addolorata, costruita nel XVII secolo, è uno dei luoghi di culto cattolici mariani più importanti di Agrigento e sede di una delle confraternite più antiche della città, quella di Maria SS. Dei Sette Dolori. Una delle particolarità è l’abside ricavata da uno scavo della roccia sulla quale la Chiesa è situata.

CASA MUSEO DEI CARRETTI

Raffaele La Scala, ultimo maestro Carradore, seppur nato nel 1924 a Comiso è ad Agrigento che sviluppa la sua lunga carriera, costruendo alcuni dei Carretti Siciliani più belli in circolazione. Oggi è possibile ammirarli in tutto il loro splendore presso Villa La Scala, guidati da Marcello La Scala.

X